IL POTENZIALE “CONSERVATIVE-RIVOLUZIONARIO” DEL BLACK METAL (tradotto da Militant.Zone)

In allegato al PDF sottostante la traduzione di un articolo che parla dei legami fra Black Metal e Conservative Revolution. Buona lettura agli interessati.

Il Potenziale Conservative-Rivoluzionario del Black Metal tradotto in ITA

Annunci

L’Uomo Paziente

L’uomo paziente è l’uomo che controlla. E’ fermo, costante in tutte le sue azioni. Quando vuole farla finita con i suoi nemici inizia ad uccidere il proprio ego. Resta ai margini della società a lui estranea, di solito contrastandola. Non ha pretese. Ha però una forza interiore che gli dà potenza, perchè aspetta, pianifica ed attacca soltanto nel momento in cui ha la maggiore probabilità di successo.
 
Si sa che spesso gli sciocchi o le teste di cazzo corrono rischi; al contrario, gli uomini d’affari assumono rischi. Correre rischi significa agire senza avere le informazioni necessarie e senza la strategia adeguata per raggiungere il successo. E’ come camminare su una corda da equilibrista senza saper stare in equilibrio. Invece assumere i rischi significa conoscere sia le opportunità sia rischi, sapendo a cosa si va incontro. E’ l’attitudine intelligente, basata sull’uso della ragione e sulla conoscenza che, esercitata in modo implacabile, lo distingue dai perdenti.
 
Lui si ricorda di tutto ciò che è possibile usare, imparando dalle esperienze altrui, dai propri errori e ancora di più da quelli degli altri. Studia il loro comportamento, verifica quali sono quelli che funzioneranno o quelli che probabilmente non avranno alcun effetto. Mentre i suoi avversari saltano e si contorgono in modo impaziente, pieni di ansia e di rabbia, lui aspetta, sonda le debolezze. La sua vita è caratterizzata interamente dal lavoro, dall’abnegazione, dalla fiducia in sè stesso e dall’autocontrollo. Non da la colpa a un dio per i propri fallimenti nè dà colpa ad un diavolo per i suoi grandi errori. Non ritiene che la società è colpevole della propria mediocrità e della propria debolezza, ma impara dalle sue azioni, che diventano sempre più perspicaci.
 
Non cerca i confronti; li evita, a meno che non ci sia in gioco qualcosa di estrema importanza. In caso contrario, agisce in modo da raggiungere i suoi obiettivi. E’ astuto. Prima di tutto, sa cos’è importante, e questo gli dà dignità e gli fa guadagnare rispetto.
Infine, è sicuro che il mondo degli affari, legali o paralleli, non è fatto per i deboli, gli innocenti, i moralisti o per gli utopici. La fortuna non cresce sugli alberi, per guadagnarci dovrà perderci qualcun altro, che sia in modo spontaneo, in modo indotto o in modo più brusco. Non importa come, egli vincerà e continuerà a farlo in base alle sue opportunità.
 
Le tigri ed i leoni sono più grandi, ma i lupi non lavorano nel circo.